Archivi tag: borsa di studio

Borsa di studio per corso di scultura – richiesta manifestazione di interesse

Con la presente vorremmo rendervi partecipi di una possibilità davvero interessante che deriva da una collaborazione tra la Libera Accademia di Belle Arti di Brescia e la Fondazione per l’Arte Sacra contemporanea di Firenze. Ciò che questi enti stanno organizzando è un’opportunità formativa sperimentale in scultura – a Brescia nel mese di luglio – dedicata a ragazzi/e non vedenti. Sulla scia di un percorso svoltosi a Firenze e curato dalla Scuola di Arte Sacra e nel solco di esperienze importantissime come quella del Maestro Felice Tagliaferri, uno degli scultori non vedenti più famosi, è un modulo formativo per far approcciare giovani non vedenti alla scultura nella consapevolezza che non ci sono tabù ma che, se c’è un percorso formativo vero e calibrato, la scultura è “materia” per i non vedenti non solo come fruitori (attraverso percorsi tattili) ma anche come creatori di nuovi lavori.

In questa prima fase sarebbe importante sapere la disponibilità di ragazzi e ragazze tra gli associati delle Sezioni Territoriali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, che potrebbero manifestare un interesse a questa bellissima iniziativa. I giovani saranno fruitori di una borsa di studio per coprire i costi. Il corso si svolgerà a Brescia e questo sarà un evento (vi sarà anche una mostra collaterale al workshop) che si inserirà tra gli eventi culturali che la Città di Brescia sta predisponendo in attesa del prossimo anno in cui Brescia sarà capitale italiana della cultura.

Le manifestazioni di interesse possono essere segnalate inviando una mail all’indirizzo: uicar@uici.it oppure telefonando al numero fisso 0575-24705 in orario di ufficio.

Cordiali saluti

La segreteria UICI Arezzo

Presentata la borsa di studio “Aurelio Nicolodi” che permetterà di formare giovani professionisti attraverso l’insegnamento della musica in braille


FIRENZE — E’ stata presentata nella sede dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti a Firenze la prima borsa di studio “Aurelio Nicolodi” destinata ai giovani aspiranti musicisti tra i 6 e i 25 anni che si vogliono dedicare allo studio di uno strumento musicale, del canto o della storia della musica attraverso il linguaggio musicale braille.

La borsa di studio, del valore di cinquemila euro l’anno, è stata illustrata dal presidente del Consiglio regionale toscano dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Antonio Quatraro, dal presidente nazionale Mario Barbuto e dalla docente di musicologia Fiamma Nicolodi, nipote di Aurelio Nicolodi che, saranno cento anni nel 2020, fondò l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Obiettivo della borsa di studio, formare giovani professionisti grazie all’affiancamento a personale docente qualificato ed è un’iniziativa di livello nazionale e di alto valore culturale. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate alla sede di Firenze dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti entro il 31 marzo 2020

Fonte: Toscana Media Channel https://www.toscanamedianews.it/firenze-borsa-studio-aurelio-nicolodi-braille-musica.htm